2 dicembre 2013, ore 10.00 – Alle radici della discriminazione

Roma, 2 dicembre 2013, ore 10.00
 presso la Fondazione Lelio e Lisli Basso, via della Dogana Vecchia 5 

 le associazioni POPICA ONLUS e LUNARIA
presentano

ALLE RADICI DELLA DISCRIMINAZIONE
IL NUOVO RAPPORTO DI POPICA ONLUS SULLE CAUSE
DELL’ESCLUSIONE SOCIALE DELLE COMUNITÁ ROM DI SATU MARE (ROMANIA)

Secondo i dati forniti dall’European Roma Rights Centre, in Romania risiedono oggi circa 1.7 milioni di cittadiniRom, il 9{3ee195ab38c8ea013e79b8f1970fc9f5a6890fe85d9f685f481c37a64b43d5d1} circa della popolazione. Come documentato da un recente rapporto governativo, il 75{3ee195ab38c8ea013e79b8f1970fc9f5a6890fe85d9f685f481c37a64b43d5d1} di essi è costretto a vivere in condizioni di marginalità ed estrema indigenza. Non solo. A causa di atavici pregiudizi e di inadeguate politiche di sostegno, le comunità Rom rumene sono quotidianamente oggetto di discriminazione in relazione ad alcuni aspetti essenziali della vita sociale, dal lavoro all’educazione, dall’assistenza sanitaria all’accesso agli spazi pubblici e agli alloggi.

In tale contesto, l’Associazione Popica Onlus sostiene nella città di Satu Mare il progetto Stradalternativa, coordinato dalla locale Associazione Stea, che si propone di fornire assistenza socio-sanitaria e un supporto psico-pedagogico di base a circa 200 giovani e bambini di strada, dei quali il 98{3ee195ab38c8ea013e79b8f1970fc9f5a6890fe85d9f685f481c37a64b43d5d1} rom di lingua ungherese.
Grazie alle possibilità offerte dal Servizio Volontario Europeo (SVE), negli scorsi mesi Popica Onlus ha inviato in Romania una giovane volontaria italiana, Ylenia Perrottelli, la quale oltre a supportare la locale équipe di Stea nelle attività quotidiane legate al progetto, ha svolto un lavoro di studio e ricerca finalizzato ad approfondire la questione dell’emarginazione dei Rom in Roma.

I risultati di questo lavoro, raccolti in un Rapporto sulle cause storiche di discriminazione e sulle condizioni di vita dei Rom nella città di Satu Mare, verranno presentati durante il convegno.
Ma qual è la situazione dei cittadini rom in Italia? La condizione attuale si discosta da quella descritta nel rapporto, o pregiudizi e stereotipi persistono anche nel Belpaese, e in che misura?
Il convegno sarà anche l’occasione per un dibattito e confronto tra la realtà rumena e quella italiana, con un focus particolare sulla città di Roma.

Parteciperanno all’incontro: Ylenia Perrottelli (autrice del Rapporto), Gianluca Staderini (Responsabile esecutivo di Popica Onlus), Emil Costache (mediatore culturale), Marcello Mariuzzo (Lunaria – settore volontariato e campi internazionali), Serena Chiodo (Lunaria – settore antirazzismo).


Per informazioni: www.popica.org info@popica.org – 3495759391