94 PERSONE TRA UN TETTO E LA STRADA. L’ODISSEA CONTINUA.

Roma, 22 luglio 2015 – Oggi doveva esserci l’ennesimo incontro tra le comunità dei quattro centri d’accoglienza sotto sgombero e l’Assessore alle Politiche Sociali, Francesca Danese. In quest’incontro l’Assessorato avrebbe dovuto portare soluzioni definitive a questa vicenda che si protrae ormai dal 1° giugno e che vede 94 persone in una condizione d’incertezza e insicurezza frustrante, in bilico tra un tetto sicuro e la strada.
Oggi, però, quest’incontro non ci sarà.
Nonostante l’impegno preso, infatti, l’assessore ci ha comunicato che non è disposta a riceverci, ne oggi ne nei prossimi giorni, perché impegnata nella realizzazione di un dossier.
A questo punto ci restano solo le rassicurazioni verbali della stessa Assessore che, in più di un occasione, debitamente documentate, ha ribadito che nessuno resterà per strada. Resta infine l’unico documento scritto che l’Assessorato ha prodotto nell’ultimo mese e mezzo in tale direzione: l’sms che la stessa Assessore ci ha inviato ieri sera e che, nella logica della totale trasparenza che sempre caratterizza il nostro operato, pubblichiamo qui.
Nel pieno di questa torrida estate restiamo ora alla finestra, di certo non passivamente, a guardare come si concluderà l’odissea di queste famiglie ormai provate da questa infinita battaglia.

DSCF2422