16-9-2008: Abdul, i Campos e la deriva del paese

L’assassinio di Abdul, avvenuto a Milano tra la notte di sabato e domenica, non é che l’ultimo e più efferato episodio di una lunghissima scia d’odio e violenza contro il “diverso” che da mesi sta attraversando il nostro Paese. Gli assalti ai campi rom di Ponticelli, le aggressioni agli omosessuali, il violentissimo pestaggio subito dalla famiglia Campos di rom italiani a Bussolengo, la sempre più violenta lotta all’immigrazione, le iniziative anti-moschee non sono altro che i sintomi più evidenti di un’intolleranza circoscritta ma forte che si manifesta con tutta la sua ferocia sempre più frequentemente.
Popica Onlus é un’associazione che si occupa di bambini di strada in Romania e di rom sul territorio romano, ma prima di tutto é un’associazione che crede fermamente nel valore dell’antirazzismo e che quotidianamente si oppone a qualsiasi logica discriminatoria di qualsiasi forma (sesso, razza, preferenze sessuali, religione o provenienza).
É per questo che oggi siamo indignati per quanto sta avvenendo in Italia e facciamo richiamo alla parte più sana e democratica di questo paese affinché si opponga nella pratica quotidiana a questa deriva sempre più evidente.
Siamo vicini alla famiglia Campos, costretta il 5 settembre scorso a vivere un incubo completamente taciuto dai media nazionali.
Infine, condividendo la nostra indignazione e le nostre lacrime per l’atroce delitto, esprimiamo il nostro cordoglio alla famiglia di Abdul, vittima di questa tragica spirale d’odio che investe il nostro Paese e che oggi davvero fa paura.
POPICA ONLUS