Comunicato Comitato ex-Casilino 900

Nel corso dello stesso i sei delegati rom hanno denunciato la mancata realizzazione degli impegni assunti un anno fa dall’Amministrazione comunale, con riferimento particolare al lavoro, alla scuola, alla casa. La richiesta espressa è stata quella di individuare congiuntamente dei percorsi per superare la logica dei “campi nomadi” attraverso il reperimento di soluzioni alloggiative che facilitino l’integrazione delle famiglie rom nel tessuto sociale. All’inizio dell’incontro Bayram Rasimi, ha rassegnato le sue dimissioni da presidente del Coordinamento dei Rom a Roma per dare il suo pieno contributo al neo Comitato.

Il 15 febbraio 2011, ad un anno esatto dalla chiusura dei cancelli del campo Casilino 900, i rappresentanti del Comitato ex Casilino 900 formuleranno in un incontro pubblico le proposte concrete che presenteranno agli organi istituzionali.

 

Roma, 01 febbraio 2011

 

Il Comitato ex Casilino 900