COMUNICATO INCONTRO V DIPARTIMENTO 23/11/2011 ORE 9 V.LE MANZONI 16

Mercoledì 23 novembre, alle ore 9.00, presso il Dipartimento Promozione dei Servizi Sociali (viale Manzoni 16), una delegazione composta da 23 esponenti delle ventitré famiglie rom sgomberate dal Comune e lasciate per strada nei mesi passati assieme a 2 rappresentanti di Popica Onlus e dell’ARCI Roma, verrà ricevuta dal Dott. Scozzafava, Direttore del V Dipartimento, per “individuare eventuali soluzioni alla richiesta d’accoglienza fatta dai nuclei familiari”.

Quest’incontro é stato concesso dopo che, venerdì scorso, le famiglie rom, sgomberate fino a quattro volte nell’ultimo mese, precedentemente ospitate da strutture comunali e poi abbandonate in strada, si sono presentate con le loro tende, dentro le quali sono costrette a rifugiarsi ogni notte, per chiedere conto al Dipartimento di promesse d’accoglienza fatte in precedenza e rinviate di volta in volta. Quel giorno nessuno ha voluto rispondere alle loro domande ma, grazie alla determinazione della comunità rom, i responsabili del Comune hanno dovuto concedere l’incontro di mercoledì prossimo.
All’incontro parteciperà, come da noi preteso, un rappresentante per ciascun nucleo, all’esterno della struttura rimarranno gli altri componenti delle famiglie in attesa di sapere cosa verrà deciso all’interno. Invitiamo le associazioni, i movimenti, gli uomini e le donne di questa città, a sostenerli in quel momento facendo sentir loro che non sono soli in questa battaglia per i diritti.

 

POPICA ONLUS
ARCI ROMA
BLOCCHI PRECARI METROPOLITANI


18/11/11 ore 11,15
Sono circa in 40, tra uomini, donne e bambini Rom davanti al V dipartimento, quello delle politiche sociali di viale Manzoni 16, sono lì per chiedere una risposta al Comune che ormai da mesi continua a perseguitarli sgombero dopo sgombero. Il 29 settembre scorso, dopo lo sgombero della area di via Salaria dove erano accampate, queste persone si erano dirette in blocco verso il V dipartimento per chiedere al direttore Scozzafava di assumersi le proprie responsabilità di fronte a decine di famiglie senza un posto dove andare. L’unica risposta ricevuta fu la promessa che sarebbero state riviste le situazioni singolarmente, famiglia per famiglia con la possibilità di accoglienza all’interno del centro di via Salaria. Alle promesse è seguito il continuo rimandare possibili soluzioni mentre le famiglie continuano a stare per strada. Oggi hanno deciso di tornare davanti al dipartimento per le politiche sociali del Comune di Roma per avere una risposta definitiva, determinati anche a piantare le tende in viale Manzoni se necessario. Invitiamo quindi tutti e tutte a recarsi in viale Manzoni 16 in soliderità alle famiglie sgomberate, per fermare la violenza e il razzismo del Piano Nomadi del Comune di Roma è necessario non lasciare sole le comunità Rom che hanno il coraggio di opporsi.
POPICA ONLUS