I Monopoli di Stato sostengono StradAlternativa

Il progetto, frutto della collaborazione internazionale di POPICA ONLUS con l’Associazione romena Stea e l’Associazione francese Solidarité Enfance Roumanie, è partito ufficialmente nell’Aprile del 2009 e si pone come obiettivo fondamentale quello di favorire l’integrazione socio-sanitaria, professionale e scolastica dei bambini e dei ragazzi che vivono per le strade di Satu Mare (nord della Romania), assicurando un intervento costante, specifico e a più livelli degli operatori in loco:

  • il contatto di strada, che permette d’incontrare i ragazzi nel loro «ambiente di vita», mediare sul territorio per favorire l’accesso ai servizi locali disponibili e rispondere ai bisogni primari da loro espressi;
  • il centro diurno, che propone loro, dal lunedì al venerdì, quattro ore di attività educative, manuali e di animazione, offrendo inoltre la possibilità di accedere ad alcuni servizi di base: mensa, docce, lavanderia, assistenza e mediazione per l’accesso ai servizi sanitari;
  • l’appartamento sociale, una struttura residenziale in cui abitano 4 ragazzi e 2 ragazze volta al raggiungimento di un’integrazione abitativa, socio-sanitaria e professionale completa.

In particolare, con il contributo dei Monopoli di Stato, è possibile assicurare per 12 mesi il corretto funzionamento dell’unità mobile del contatto di strada, che, oltre a monitorare costantemente le strade di Satu Mare, ci permette di offrire servizi di assistenza sociale, mediazione sul territorio e prima emergenza ad oltre 60 bambini e ragazzi di strada di età compresa fra gli 0 ed i 30 anni. Fra i risultati importanti che la nostra unità mobile ha raggiunto nel corso del 2010, vogliamo ricordare i seguenti:

  • tutti i ragazzi e giovani da noi seguiti che ci hanno chiesto aiuto per entrare nel dormitorio notturno per maggiorenni gestito dai Servizi Pubblici di Assistenza Sociale di Satu Mare (SPAS), con cui i nostri operatori locali collaborano costantemente e attivamente durante l’anno, sono stati accolti per tutto il periodo invernale (21 persone);
  • 30 dei ragazzi e bambini da noi seguiti hanno ottenuto un documento d’identità o un certificato di nascita.
  • 25 – 30 ragazzi sono venuti al nostro centro diurno con cadenza regolare.

 

 

Alessandra Furnari

Responsabile del Progetto StradAlternativa per POPICA ONLUS

Mos_Nicolae_2 Activitati_in_strada