Memoria?

Oggi si celebra la Giornata della Memoria. Diventa alquanto surreale pensare che esista una Giornata in cui si ricorda un atroce disumano delitto mentre il resto dei giorni si dimenticano gli atroci disumani delitti che sono accaduti e che accadono quotidianamente.

Non serve arrivare in luoghi lontani come la Palestina dove ogni tre giorni viene ucciso un bimbo palestinese nel silenzio assenso di tutti, basta restare nella nostra civile Europa che il nazismo l’ha partorito. Un’Europa in cui si alzano i muri contro i migranti, in cui i profughi vengono privati dei loro beni con leggi di stato, in cui si assiste complici all’infinita strage di chi vuole una vita degna.

Così anche la Giornata della Memoria diventa un appuntamento svuotato di qualsiasi valore.

E’ per noi anche inutile ricordare i 500.000 rom e sinti assassinati dalla ferocia nazista senza che nessuno tenga presenti le figlie e i figli dei sopravvissuti a quel massacro, oggi costretti a rifugiarsi nelle baracche delle nostre città, perennemente assediati da razzismo e miseria.

Per questo oggi, in questa Giornata, la nostra Associazione non organizzerà né parteciperà ad alcuna iniziativa, continuerà, invece, ad agire per resistere in questo mondo senza smettere di ricordare, tutto, sempre.

POPICA ONLUS