Metropoliz – Pigneto Giallo

002-1
0-12, il risultato suona un pò impietoso, la giornata no. Perchè il faticoso lavoro che portiamo avanti parla di sport di strada, di incontro con ragazzini non rom, di scambi e contaminazioni. I complimenti al nostro percorso non mancano mai. I ragazzi lo sanno, lo stanno capendo, stanno crescendo, per questo si divertono e alla fine già pensano alla prossima partita.
Chi ci affronta è equipaggiato fino ai parastinchi, due allenamenti settimanali più il campionato. Noi partiamo un anno fa in un campetto sgangherato di Tor Sapienza, tra motorini e coatti di quartiere.
La partita. Veniamo da 15 giorni di pausa, causa neve. Abbiamo definitivamente perso il portiere. Andrei ha la mano fasciata. Nicolae è sacrificato in porta. Manca l’apporto del mister Silvia. Un solo cambio per far tirare il fiato, Nicu e Marius nel secondo tempo boccheggiano. Giorgetto si immola a sostituire tra i pali Nicolae. Spaesamento iniziale. Poi nonostante la stanchezza si vede qualcosa e riusciamo ad affacciarci alla porta avversaria.
Sabato alle 14.30 giochiamo di nuovo in casa, nel campo Auro Bruni del centro sociale Corto Circuito, via Filippo Serafini 57. Idealmente vorremmo connetterci con chi marcerà in Val di Susa contro il Tav e la repressione. Incontreremo il Madsport, squadra di Acilia. Venite a sostenerci.
Christian Picucci – Popica Onlus