ROM IN EUROPA – BUONE PRATICHE DEI DIRITTI

Martedì 3 Dicembre 2013 – ore 10,00
Facoltà Scienze della Formazione Roma Tre
Piazza della Repubblica, 10 – Roma
Sala del Consiglio – 2° piano

Stando alle ultime statistiche, che risalgono al 2010, nella città di Roma sono presenti 7.177 Rom divisi in numerosi insediamenti: 2.241 vivono nei cosiddetti “villaggi attrezzati”, 2.736 nei “campi tollerati” e 2.200 – in condizioni estremamente disagiate – negli insediamenti informali. Lo stato di segregazione e di perenne emergenza non permette ai bambini e ai giovani Rom di esercitare i propri diritti in termini di residenza, frequenza scolastica, assistenza sanitaria e ottenimento del permesso di residenza, in quanto cittadini dell’Unione Europea.
In questo contesto, Popica Onlus, in partenariato con Amnesty International – Italia, ha gestito il progetto “Pretend Your Rights”, finanziato dall’ OSCE – ODIHR – Roma and Sinti Contact Point, tramite il bando internazionale Roma Youth Initiative. Il progetto si propone di rafforzare l’impegno civico, così come l’auto-organizzazione, dei giovani e delle donne delle comunità Rom di origine romena residenti nella “Città Meticcia del Metropoliz”, attraverso una campagna integrata di formazione e informazione finalizzata a creare una maggiore consapevolezza dei diritti sociali.
Durante la conferenza, lo staff di Popica Onlus, insieme con alcuni rappresentanti della comunità Rom, presenterà lo svolgimento del progetto e i risultati ottenuti. Parallelamente, si intende proporre questa iniziativa come buona pratica per l’inclusione sociale delle comunità Rom, replicabile anche in contesti diversi.
Intervengono:

Prof. Carlo Felice Casula – Direttore vicario del Dipartimento di Scienze della Formazione
David Mark – Responsabile Roma Youth Initiative (OSCE/ODIHR- Roma and Sinti Contact Point)
Guendalina Curi – Popica Onlus
Alberto Emiletti – Amnesty International Italia
Rappresentanti della comunità rom di Metropoliz

Coordina: Andrea Belfiore – Popica Onlus

romeuropaweb