TRASHURE Roma recycling market

Il 29 Aprile 2014 è partita “TRASHURE – Roma Recycling Market”, la nostra campagna di crowdfunding per finanziare l’avvio a Roma di un mercato del riciclo legale e riconosciuto con gli operatori informali del settore: Rom, migranti, donne e anziani. La campagna sarà attiva per 2 mesi. Sosteneteci!

 

[maxbutton id=”7″]

 

IN RETE CON NOI:
Rete O.N.U. – Occhio del Riciclone – CHID–Students (University of Washington), LAC Università di Roma Tre – Rete di Sostegno ai Mercatini Rom – Centro Culturale Michele Testa – Coordinamento Associazioni di Colli Aniene (“NOI ROMani”) – Parrocchia Santa Bernardette Soubirous

 

 

ion

 

Siamo 20 famiglie che lavorano nel settore del riciclo informale a Roma.

Molti di noi sono membri delle comunità Rom e migranti, ma siamo anche donne e anziani italiani. Siamo tutti diversi, con diverse culture e storie, ma tutti vittime di povertà ed emarginazione, che combattono giorno per giorno per la propria dignità e il proprio diritto al lavoro.

Essere uno zingaro, uno straniero o semplicemente un emarginato a Roma significa vivere in una situatione di abbandono costante, discriminazione e senza prospettive.

Lavorare nel riciclo informale e senza riconoscimento è il segno evidente di una vita da esclusi dalla società e un sintomo di un degrado urbano locale ancora più grande.

Ma vogliamo convincere i nostri municipi e l’opinione pubblica che il nostro lavoro è un impegno degno e di valore per combattere l’emarginazione sociale e professionale, basato su una pratica sostenibile.

Dopo anni di opportunità perse e discrimazione per il nostro lavoro non capito, abbiamo deciso di alzare la voce, per avere e creare una nuova possibilità sociale ed economica nella nostra comunità.

Con il sostegno e l’esperienza di Popica Onlus, Rete O.N.U. e Occhio del Riciclone, vogliamo costruire il nostro mercato del riuso e del riciclo, uno strumento per accrescere l’attenzione sociale e culturale, ottenere formazione professionale e riconoscimento e garantirci un lavoro più stabile e realmente inclusivo.

IL NOSTRO MERCATO: COME CI FINANZIAMO E COSA FAREMO

Questa campagna di crowdfunding mira a raccogliere 12.500 euro(17.000 dollari), necessari per costruire e avviare nel IV e V Municipio di Roma un mercato legalmente riconosciuto dove potremo esporre e vendere i nostri prodotti a partire da Settembre 2014.

Oltre che per costruire e organizzare il mercato, useremo i fondi raccolti per formare e stipendiare 3 donne Rom che lavoreranno nella gestione operativa del mercato.

Il nostro mercato, con le sue iniziative di sensibilizzazione interculturale e orientate al riciclo, avrà luogo negli spazi disponibili del Centro Culturale Michele Testa e della Parrocchia Santa Bernardette Soubirous di Colli Aniene.

Progetteremo e costruiremo il nostro mercato e i nostri banchi personalizzati con il supporto architettonico del LAC Università di Roma Tre.

IL NOSTRO SOGNO: VISIONE E OBIETTIVI

Vogliamo avviare uno spazio di partecipazione comunitaria e professionale basato sui principi di un’economia più equa e sostenibile attraverso il mercato del riuso e del riciclo.

I nostri obiettivi principali:

  • Ingresso di un minimo di 100 personein uncircuito economico virtuoso attraverso la partecipazione alle attività di vendita (Rom, migranti, donne e anziani)
  • Miglioramento della qualità della vita di 3 donne Rom e delle loro famiglie grazie al loro percorso di formazione e inserimento lavorativo
  • Crescita dell’attenzione culturale e ambientale attraverso iniziative di promozione e informazione sulle pratiche del riciclo
  • Creazione di uno spazio sociale e culturale eterogeneo dove le nostre comunità territoriali possano vivere le differenze culturali, sociali e generazionali come un valore aggiunto

LA NOSTRA RETE

Popica Onlus – Occhio del Riciclone – Rete O.N.U. – Rete di sostegno ai mercatini Rom – LAC Università degli Studi Roma Tre – CHID University of Washington (ex Winter Quarter) – Centro Culturale Michele Testa – Coordinamento Associazioni di Colli Aniene (“NOI ROMani”) – Parrocchia Santa Bernardette Soubirous

 

TRASHURE logo